Attualità · Luoghi turistici · Vicende Storiche

Le cavità visitabili del sottosuolo napoletano

Il sottosuolo di Napoli è vuoto. Il tufo è una roccia che si presta bene a essere scavata ed è quello che tutti hanno fatto, a partire dall’epoca dei greci per finire alla seconda guerra mondiale quando molte cavità furono riadattate a preziosi rifugi antiaerei. (https://it.wikipedia.org/wiki/Sottosuolo_di_Napoli). Negli ultimi anni molti luoghi sotterranei di Napoli sono… Continue reading Le cavità visitabili del sottosuolo napoletano

Vicende Storiche

Edoardo Suarez: cent’anni fa la medaglia d’oro di un bersagliere napoletano sulle cime del Trentino

  Molti conoscono all’Arenella via Eduardo Suarez, strada tracciata negli anni ’30 del secolo scorso che passando a ponte su via Conte della Cerra collega piazza Leonardo e via Santacroce con piazza Immacolata e quindi con piazza Medaglie d’Oro. Non tutti sanno tuttavia chi Edoardo (e non Eduardo come vuole la distratta toponomastica comunale) Suarez… Continue reading Edoardo Suarez: cent’anni fa la medaglia d’oro di un bersagliere napoletano sulle cime del Trentino

Luoghi turistici · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli · Vicende Storiche

Il palazzo dei principi di Sannicandro alla Stella

Palazzo Sannicandro si trova in via Stella 120 sulla destra salendo a metà circa di quest’antica strada che risale il pendio naturale del colle di Fonseca (https://www.google.it/maps/place/Via+Stella,+120,+80137+Napoli/@40.8563012,14.2496049,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x133b08689850c683:0xe23b5becf5c02fa!8m2!3d40.8563012!4d14.2517936), nell’area denominata della Stella dal complesso religioso contiguo di Santa Maria della Stella.     La storia Questo palazzo fu edificato alla fine del Cinquecento, su una struttura preesistente… Continue reading Il palazzo dei principi di Sannicandro alla Stella

Opere d'arte · Vicende Storiche

Il bicentenario della morte di Giovanni Paisiello, un grande compositore dimenticato

  Figlio di un maniscalco, Giovanni Paisiello nacque a Taranto nel 1740. Appena tredicenne passò a Napoli dove nel 1753 fu ammesso al conservatorio di Sant’Onofrio a Capuana (civico 35 dell’attuale piazza Enrico de Nicola), divenendo poi assistente di Francesco Durante. Divenuto ormai molto conosciuto, lasciò il conservatorio nel 1763, passando per qualche anno a… Continue reading Il bicentenario della morte di Giovanni Paisiello, un grande compositore dimenticato