Attualità · Luoghi turistici · Napoli · Vicende Storiche

Napoli città di ponti

“Napoli è città di scalini, di rampe, di ponti, di trafori, perché è città di memoria”. Citiamo spesso questa frase di Giuseppe Marotta, perché esprime molto bene la complessa e contorta stratificazione urbanistica di questa città. Non lo si direbbe mai, ma a pensarci bene a Napoli c’è un numero incredibile di ponti, presenti oggi… Continue reading Napoli città di ponti

Attualità · Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte

Mattia Preti, il pittore ribelle, e l’affresco a Porta San Gennaro

Porta San Gennaro, posta tra Decumani, piazza Cavour e borgo dei Vergini, è una delle più antiche di Napoli, essendo menzionata già nel X secolo. Allora, peraltro, essa si trovava in una posizione più arretrata di quella attuale: fu infatti demolita e ricostruita più avanti, una priva volta in epoca ducale e una seconda durante… Continue reading Mattia Preti, il pittore ribelle, e l’affresco a Porta San Gennaro

Attualità · Luoghi turistici · Opere d'arte · Vicende Storiche

Sulle tracce di Francesco Mastriani, scrittore dimenticato

La figura di Mastriani Nel 2019 si avrà il bicentenario dalla nascita di Francesco Mastriani, nato a Napoli il 19 novembre 1819. Si tratta di uno dei tanti suoi figli con cui Napoli è stata più matrigna che madre. Francesco Mastriani fu prolifico giornalista, scrittore e commediografo, attivo nei decenni di metà ‘800 a cavallo… Continue reading Sulle tracce di Francesco Mastriani, scrittore dimenticato

Attualità · Isole del Golfo · Luoghi turistici · Opere d'arte

Capri: restaurato, con qualche perplessità, il tempietto di Villa Lysis

Che il tempietto circolare della storica Villa Lysis a Capri meritasse un restauro, e quindi una possibilità di fruizione in tutta sicurezza da parte dei visitatori, non vi sono dubbi. La cadente costruzione classicheggiante è situata nel parco della storica villa edificata nel 1905 in località Lo Capo, a strapiombo sul mare, per volontà dell’eccentrico e decadente… Continue reading Capri: restaurato, con qualche perplessità, il tempietto di Villa Lysis

Attualità · Luoghi turistici · Vicende Storiche

Le cavità visitabili del sottosuolo napoletano

Il sottosuolo di Napoli è vuoto. Il tufo è una roccia che si presta bene a essere scavata ed è quello che tutti hanno fatto, a partire dall’epoca dei greci per finire alla seconda guerra mondiale quando molte cavità furono riadattate a preziosi rifugi antiaerei. (https://it.wikipedia.org/wiki/Sottosuolo_di_Napoli). Negli ultimi anni molti luoghi sotterranei di Napoli sono… Continue reading Le cavità visitabili del sottosuolo napoletano

Attualità · Luoghi turistici · Palazzi storici di Napoli · Vicende Storiche

La lunga storia della stazione alifana

La rossa palazzina isolata d’angolo sulla sinistra tra piazza Carlo III e via Foria ha un lunga e insospettabile storia. Era infatti il capolinea della ferrovia Alifana, aperta nel 1913 e diretta a Piedimonte Matese (denominato appunto Piedimonte d’Alife fino al 1974). Da questa stazione i due binari si riunivano attraversando Piazza Carlo III centralmente, per… Continue reading La lunga storia della stazione alifana

Attualità · Vicende Storiche

Si celebrano i 140 anni del Corriere della Sera, il quotidiano fondato da un napoletano!

Il 5 marzo si celebrano i 140 anni dalla nascita del Corriere della Sera, il principale quotidiano italiano. Forse, però, non tutti sanno che questo giornale così “milanese”, fu in realtà fondato da un napoletano! Eugenio Torelli Viollier, nacque a Napoli il 26 marzo del 1842, dall’avvocato Francesco Torelli, già tra i protagonisti delle vicende costituzionali… Continue reading Si celebrano i 140 anni del Corriere della Sera, il quotidiano fondato da un napoletano!

Attualità · Luoghi turistici

Napoli città obliqua … su rotaie

Noi siamo abituati a prenderle ogni giorno e non ci facciamo troppo caso ma le funicolari di Napoli destano il divertito interesse dei turisti. Questo perché questo tipo di mezzo di trasporto non è molto facile da trovarsi in altre città. Con le sue quattro linee, Napoli è la città con più funicolari d’Europa, seguita da… Continue reading Napoli città obliqua … su rotaie

Attualità · Luoghi turistici

Sedotti dalla passione: Zilda a Napoli

 Sedotti dalla passione Zilda a Napoli Lo ami subito anche se non conosci il suo volto… Lo ami subito anche se vedi solo una maglietta ed un nome… Un nome che non ha un significato chiaro, un nome che non definisce, non identifica… E pure vedi le sue immagini apparirti improvvisamente in un vicolo, sopra… Continue reading Sedotti dalla passione: Zilda a Napoli

Attualità

Napoli di Passione

Ci sono posti in cui vai

una volta sola e ti basta

E poi c’è …. Napoli.

Questa è la celebre fase pronunciata dal regista e attore di origini italo-americane John Turturro all’inizio del film-documentario “Passione”, una sequenza di 15 brani più o meno celebri della tradizione canora napoletana antica e moderna uscita nel 2010.

L’introduzione di Turturro: https://vimeo.com/86256877

Quello che mi ha colpito da subito delle parole di Turturro è, apparentemente, solo una sfumatura ma che racchiude una grande verità: Turturro non dice banalità come “e poi ci sono città in cui torneresti mille volte” oppure “e invece ci sono città da cui non andresti più via” ma dice semplicemente “e poi c’è Napoli” ad indicare un unicum assoluto, una città non ascrivibile a nessuna categoria, un luogo che difficilmente si può accorpare o paragonare ad altri, completamente a sé. La si può amare, oppure odiare, o anche amare e odiare allo stesso tempo, ma certo Napoli non lascia indifferenti. Del film poi si può anche discutere, sulla scelta delle canzoni, degli interpreti, delle ambientazioni, certamente, ma io penso che quelle parole introduttive pronunciate da un Turturro che sia affaccia da S.Martino, con il Vesuvio e e la città alle spalle, valgono in assoluto.

La versione integrale del film: http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-7c6b14c7-1b90-4fbf-bb2f-d441f414620b-cinema.html

Il trailer del film:

https://www.youtube.com/watch?v=kfZEEs-gWLc

Orlando Catalano per ConosciAmo Napoli e la Campania