chiese · Leggende · Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli · Vicende Storiche

Gli ultimi giorni di Francesco Caracciolo: cronaca, luoghi e iconografia

Francesco Caracciolo di Brienza fu uno dei personaggi di spicco della Repubblica Napoletana del 1799. Nacque a Napoli il 18 gennaio del 1752 nella casa di famiglia a Mergellina (secondo un’altra fonte la dimora era invece a Santa Lucia). Era il secondogenito di Michele Caracciolo Rossi (creato 1° duca di Brienza da Carlo di Borbone… Continue reading Gli ultimi giorni di Francesco Caracciolo: cronaca, luoghi e iconografia

Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte

Le casse armoniche, gioielli delle nostre ville comunali

La cassa armonica, o chiosco della musica, è una struttura che contribuisce con le sue forme svelte ed eleganti ad abbellire lo spazio urbano, di solito una villa o un parco comunale, e ideato soprattutto per ospitare eventi musicali all’aperto. In pratica si tratta di un gazebo con podio bandistico e concertistico. La particolare conformazione strutturale risponde, infatti, a requisiti prima… Continue reading Le casse armoniche, gioielli delle nostre ville comunali

chiese · Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte · Vicende Storiche

La Madonna della chiesa di Gesù e Maria

La Chiesa di Gesù e Maria a salita Pontecorvo (tra piazza Mazzini, Montesanto e piazza Dante) risale al 1585 e fu progettata da Domenico Fontana. Caratteristico della facciata è il doppio campanile mentre l’interno è composto da una navata con dieci cappelle laterali, cupola e transetto irregolare. Appartenente in origine ai domenicani, questa chiesa ha… Continue reading La Madonna della chiesa di Gesù e Maria

Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli

Il Liberty che non ti aspetti: villa Cuomo a S.Eframo Vecchio

  Passando distrattamente per vico Sant’Eframo Vecchio, soprattutto quando lo si percorre andando da via Veterinaria proprio in direzione dell’antichissimo complesso religioso di Sant’Eframo che ha dato il nome alla zona, è molto facile non accorgersi di questo gioiellino del Liberty napoletano: villa Cuomo. Sì perché il Liberty, che arrivò in Italia leggermente più tardi… Continue reading Il Liberty che non ti aspetti: villa Cuomo a S.Eframo Vecchio

Leggende · Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte · Vicende Storiche

Il diavolo di Mergellina. Storia di un vescovo, una nobildonna irresistibile, un arcangelo e un pittore

Anche se con qualche incertezza, sia per la data che per l’autore, “San Michele che scaccia il demonio”, meglio noto popolarmente come “Il diavolo di Mergellina”, si ritiene sia stato dipinto nel 1542 da Leonardo Grazia, detto Leonardo da Pistoia  (Pistoia, 1502 – Napoli, 1548 (?)). Si tratta di un artista attivo a Lucca ma… Continue reading Il diavolo di Mergellina. Storia di un vescovo, una nobildonna irresistibile, un arcangelo e un pittore

Attualità · Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte

Mattia Preti, il pittore ribelle, e l’affresco a Porta San Gennaro

Porta San Gennaro, posta tra Decumani, piazza Cavour e borgo dei Vergini, è una delle più antiche di Napoli, essendo menzionata già nel X secolo. Allora, peraltro, essa si trovava in una posizione più arretrata di quella attuale: fu infatti demolita e ricostruita più avanti, una priva volta in epoca ducale e una seconda durante… Continue reading Mattia Preti, il pittore ribelle, e l’affresco a Porta San Gennaro

Luoghi turistici · Napoli · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli · Senza categoria

Spaccanapoli, quello squarcio attraverso il centro storico di Napoli

Nonostante non esista alcuna strada reale che abbia questo nome, tutti i napoletani, e anche tanti turisti, sanno che esiste Spaccanapoli, un asse stradale dritto e lungo che divide il centro storico in due parti, una nord e una sud. Non sono molti, tuttavia, quelli che ne conoscono esattamente il luogo di partenza e il… Continue reading Spaccanapoli, quello squarcio attraverso il centro storico di Napoli

Attualità · Luoghi turistici · Opere d'arte · Vicende Storiche

Sulle tracce di Francesco Mastriani, scrittore dimenticato

La figura di Mastriani Nel 2019 si avrà il bicentenario dalla nascita di Francesco Mastriani, nato a Napoli il 19 novembre 1819. Si tratta di uno dei tanti suoi figli con cui Napoli è stata più matrigna che madre. Francesco Mastriani fu prolifico giornalista, scrittore e commediografo, attivo nei decenni di metà ‘800 a cavallo… Continue reading Sulle tracce di Francesco Mastriani, scrittore dimenticato

Capri · Isole del Golfo · Luoghi turistici · Opere d'arte

I comignoli di Capri, un panorama nel panorama!

Nell’azzurro del cielo isolano e nel blu del mare isolano si stagliano eleganti e fantasiosi i comignoli di Capri. Canne fumarie nel mito, plastiche, scultoree. Alcuni comignoli presentano un disegno raffinato, sicuramente espressione di una matrice colta. Altri sono semplici nel profilo e addirittura grezzi nei materiali, provenienti da un’architettura spontanea e popolare. Alcuni erano “a dispietto”,… Continue reading I comignoli di Capri, un panorama nel panorama!

Luoghi turistici · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli · Vicende Storiche

L’Archivio Storico del Banco di Napoli

Breve storia del Banco di Napoli Il “Banco della Pietà” fu fondato a Napoli nel 1539. Era un “monte di pietà” cioè uno degli otto filantropici “banchi pubblici dei luoghi pii” sorti tra ‘500 e ‘600 per concedere prestiti su pegno, senza interessi. Allora come oggi, infatti, l’usura era una piaga diffusissima. Nel 1584 il Banco della Pietà aprì… Continue reading L’Archivio Storico del Banco di Napoli

Isole del Golfo · Luoghi turistici · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli · Vicende Storiche

Edouard Sain, il pittore dei “caprioti”

Édouard Alexandre Sain è stato un pittore francese che visse e operò a Capri nella seconda metà dell’Ottocento, lasciandoci molte rappresentazioni dei paesaggi e della vita agreste dell’isola. Nato a Cluny nel 1830, compì i propri studi alla Valenciennes Academy e nel 1847 fu ammesso alla Scuola Nazionale Superiore di Belle Arti. Debuttò al Salon de… Continue reading Edouard Sain, il pittore dei “caprioti”

Attualità · Isole del Golfo · Luoghi turistici · Opere d'arte

Capri: restaurato, con qualche perplessità, il tempietto di Villa Lysis

Che il tempietto circolare della storica Villa Lysis a Capri meritasse un restauro, e quindi una possibilità di fruizione in tutta sicurezza da parte dei visitatori, non vi sono dubbi. La cadente costruzione classicheggiante è situata nel parco della storica villa edificata nel 1905 in località Lo Capo, a strapiombo sul mare, per volontà dell’eccentrico e decadente… Continue reading Capri: restaurato, con qualche perplessità, il tempietto di Villa Lysis

Luoghi turistici · Opere d'arte · Vicende Storiche

Campania, terra delle Sirene

Sembra proprio che le sirene vivessero nel piccolo arcipelago de Li Galli, di fronte Positano, dove tra l’altro l’sola maggiore ha un’estremità a forma di coda di pesce…  Il nome greco antico di queste isolette era proprio Sirenussai. Qui le sirene ammaliavano i marinai di passaggio, facendoli naufragare contro gli scogli. Dice infatti l’Odissea: «Tu arriverai,… Continue reading Campania, terra delle Sirene

Luoghi turistici · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli · Vicende Storiche

Il palazzo dei principi di Sannicandro alla Stella

Palazzo Sannicandro si trova in via Stella 120 sulla destra salendo a metà circa di quest’antica strada che risale il pendio naturale del colle di Fonseca (https://www.google.it/maps/place/Via+Stella,+120,+80137+Napoli/@40.8563012,14.2496049,17z/data=!3m1!4b1!4m5!3m4!1s0x133b08689850c683:0xe23b5becf5c02fa!8m2!3d40.8563012!4d14.2517936), nell’area denominata della Stella dal complesso religioso contiguo di Santa Maria della Stella.     La storia Questo palazzo fu edificato alla fine del Cinquecento, su una struttura preesistente… Continue reading Il palazzo dei principi di Sannicandro alla Stella

Opere d'arte · Vicende Storiche

Il bicentenario della morte di Giovanni Paisiello, un grande compositore dimenticato

  Figlio di un maniscalco, Giovanni Paisiello nacque a Taranto nel 1740. Appena tredicenne passò a Napoli dove nel 1753 fu ammesso al conservatorio di Sant’Onofrio a Capuana (civico 35 dell’attuale piazza Enrico de Nicola), divenendo poi assistente di Francesco Durante. Divenuto ormai molto conosciuto, lasciò il conservatorio nel 1763, passando per qualche anno a… Continue reading Il bicentenario della morte di Giovanni Paisiello, un grande compositore dimenticato

Luoghi turistici · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli

Cosimo Fanzago: tra tardomanierismo e barocco, un bergamasco nel viceregno di Napoli

Discendente di un’antica famiglia di cesellatori e fonditori di origine francese, il Cavalier Cosimo Fanzago nacque nel 1591 nella valle Seriana, a Clusone (BG), all’epoca territorio veneziano. Iniziò la sua attività artistica tra Milano e Bergamo ma, alla morte del padre, si sposto a Napoli, allora parte del vicereame spagnolo, dove risiedeva uno zio. Aveva… Continue reading Cosimo Fanzago: tra tardomanierismo e barocco, un bergamasco nel viceregno di Napoli

Luoghi turistici · Opere d'arte · Vicende Storiche

Il monumento al fascista Padovani, una storia tutta napoletana ;)

Aurelio Padovani, il “comandante”, il “tribuno dei bassi”, fu un fascista della prima ora, un intransigente, che non riuscì ad adattarsi al passaggio del fascismo da movimento a regime.  Nato a Portici (Na) nel 1889 Padovani partecipò nel 1911 alla campagna di Libia, dove ottenne una medaglia d’argento. Durante la Grande Guerra divenne capitano dei bersaglieri. Nel… Continue reading Il monumento al fascista Padovani, una storia tutta napoletana 😉

Opere d'arte · Senza categoria · Vicende Storiche

Caravaggio… Il prezzo della libertà.

  Varcando l’imponente portale di Palazzo Zevallos, ci si ritrova in un altro tempo ed in un altro mondo. L’ingresso in style Art Déco, le vetrate, le statue e l’elegante scala ti trasportano indietro nel tempo. Senti la musica provenire dalla Sala delle feste.  Immagini, intorno a te, coppie di uomini in frac e donne… Continue reading Caravaggio… Il prezzo della libertà.

Luoghi turistici · Opere d'arte

L’Obelisco di San Domenico Maggiore.

L’obelisco di San Domenico (o anche guglia di San Domenico) è un’opera scultorea barocca situata in piazza San Domenico Maggiore a Napoli, di fronte alla chiesa omonima.-Cronologicamente, si tratta del secondo grande obelisco innalzato in città, dopo quello di San Gennaro. La guglia fu voluta nel 1656 dal popolo napoletano come ex-voto a san Domenico… Continue reading L’Obelisco di San Domenico Maggiore.

Luoghi turistici · Opere d'arte

Ci guarda da lassù ….l’Immacolata sull’obelisco di Piazza del Gesù

L’Obelisco dell’Immacolata (o anche guglia dell’Immacolata) è un obelisco di stile barocco di Napoli, situato in piazza del Gesù Nuovo, di fronte alla chiesa omonima. Il monumento è in ordine cronologico, l’ultimo dei tre grandi obelischi di Napoli, essendo stato eretto nel Settecento e dunque dopo quello di San Gennaro e San Domenico. La guglia… Continue reading Ci guarda da lassù ….l’Immacolata sull’obelisco di Piazza del Gesù

Luoghi turistici · Opere d'arte · Palazzi storici di Napoli

CHE MERAVIGLIA LE ROSTE NAPOLETANE !

Le roste, o sovraportoni, sono degli elementi fissi, che chiudono la parte superiore di un portone ponendosi al di sopra dei due battenti e dell’architrave. Il nome deriva dal ventaglio di frasche oppure dalla coda a ruota del pavone o del tacchino, detta appunto rosta. Lo scopo era decorativo ma anche funzionale, perché permetteva di dare… Continue reading CHE MERAVIGLIA LE ROSTE NAPOLETANE !

Luoghi turistici · Opere d'arte · Senza categoria

La fontana del Sebeto a largo Sermoneta (Mergellina)

La scenografica fontana del Sebeto è accolta a largo Sermoneta, con il panorama sul lungomare e sul golfo alle spalle. La fontana, edificata per volere del viceré, conte di Monterey nel 1635, fu progettata da Cosimo Fanzago e realizzata sotto la direzione del figlio Carlo. Fu eretta per celebrare le mitiche acque del fiume Sebeto… Continue reading La fontana del Sebeto a largo Sermoneta (Mergellina)

Opere d'arte

Il guerriero nel chiostro di S.Eligio Maggiore

Su una parete tra la sagrestia e il chiostro grande della chiesa di Sant’Eligio Maggiore al Mercato si conserva un bassorilievo ritraente il busto di guerriero. La scritta riporta il nome di Andrea Carafa conte di Sanseverino, il condottiero divenuto fra il 1523 e il 1526 luogotenente generale del Regno di Napoli, in sostituzione temporanea del viceré Carlo di Lannoy. Forse il personaggio si allaccia al racconto di tale Antonello Carafa (secondo altre versioni Antonello Caracciolo), che fu punito con la morte dalla figlia del re, Isabella d’Aragona, per i suoi soprusi ad una ragazza e la cui “capuzzella” è immortalata nell’arco dell’orologio di S.Eligio.